×

Calcolate voi stessi!

Calcolate i benefici della vostra adesione.

×

Oggi è qui per voi:
Carmen Engi

Die EnAW kontaktieren (overlay) IT

Il modo più semplice per contattarci è chiamare il numero +41 44 421 34 45

Sending
engi_600px

PROTEZIONE CLIMATICA REDDITIZIA

Ideata dall’economia per l’economia: dal 2001 l’AEnEC realizza con successo in Svizzera gli obiettivi climatici delle imprese formulati dal legislatore. Nonostante la crescita economica, le aziende riescono a ridurre le emissioni di CO2 del 30 % rispetto al 2001. La chiave del successo? Flessibilità nell’attuazione degli obblighi legali.

Le informazioni essenziali in breve

628 412
TONNELLATE DI CO2 RIDOTTE
3578
GWH DI ENERGIA RISPARMIATA
8658
STABILIMENTI PARTECIPANTI
4245
GRANDI CONSUMATORI PARTECIPANTI
684
MILIONI DI FRANCHI RISPARMIATI

Un mix vincente: accordo sugli obiettivi e orientamento alle misure

  • Quali norme garantiscono une riduzione ottimale del CO2?

    Per l’economia comportamentale, la soluzione vincente è data dalla combinazione tra tassa d’incentivazione e accordo sugli obiettivi: la prima è fondamentale perché i costi legati alle emissioni di CO2 motivano a investire in misure di riduzione; il secondo vincola chi lo sottoscrive su base volontaria a rispettare obiettivi di riduzione precisi. Le aziende che raggiungono il proprio obiettivo sono esonerate dalla tassa d’incentivazione. In breve: due fattori chiave, massima efficacia!

  • Le misure redditizie hanno un effetto motivante

    L’AEnEC stabilisce un catalogo di misure specifiche per ciascuna azienda. Ogni misura garantisce riduzioni di CO2 e risparmi di chilowattora che incidono sul bilancio energetico: tagliare le emissioni di CO2 e i consumi energetici significa anche risparmiare sui costi, stimolando così le aziende a incrementare costantemente l’efficienza energetica. Nel complesso, l’economia supererà i propri obiettivi entro il 2022.

  • L’accordo sugli obiettivi fissa un impegno

    Il catalogo di misure è la base per elaborare una proposta di obiettivo per l’azienda. Per la realizzazione degli obiettivi di riduzione viene quindi sottoscritto anche un accordo sugli obiettivi vincolante con la Confederazione e i Cantoni. Ogni accordo stipulato è una leva importante per raggiungere gli obiettivi climatici della Svizzera con il supporto dell’economia. Vari studi ne confermano l’efficacia: le aziende che siglano un accordo, infatti, incrementano la propria efficienza energetica in misura maggiore rispetto a quelle che pagano la tassa d’incentivazione sul CO2 e non possono richiederne il rimborso.

Aumenta l’efficienza energetica, cala l’intensità di CO2

Nel secondo periodo di impegno, l’efficienza energetica dei partecipanti all’AEnEC è stata costantemente migliorata. Nel 2019 diverse misure hanno permesso di risparmiare 3 578 195 MWh di elettricità e calore. Nel contempo sono state consumate 37 132 311 MWh di energia. Nel 2019 l’efficienza energetica corrisponde pertanto al 111,2 per cento.

Nel secondo periodo di impegno, l’intensità di CO2 dei partecipanti all’AEnEC è stata finora costantemente migliorata conformemente alla revisione della legge sul CO2 e al protocollo di Kyoto (dal 2013 al 2020). Nel 2019 diverse misure hanno permesso di risparmiare 628 412 tonnellate di CO2. Nel 2019 complessivamente sono state emesse ancora 4 006 351 tonnellate di CO2. L’intensità di CO2 corrisponde pertanto nel 2019 all’86,6 per cento.

Realizzazioni nei cantoni

 Tutta la Svizzera
map_ch VD VS NE BE SO BS BL AG ZH JU SH TG SG AI AR GR GL SZ ZG LU NW OW UR TI FR VD GE GE VS VD NE BE SO BS BL AG ZH JU SH TG SG AI AR GR GL SZ ZG LU NW OW UR TI FR GE GE